Architetto on-line

Mobili Settimi Blog

Consigli, tendenze, design, arredamento.

Le righe, chiassose o eleganti, per decorare con stile 10 luglio 2013 - 12:46
Tagsdesign, tendenze, novità, consigli arredo, rivestimento Le righe, chiassose o eleganti, per decorare con stileDecorare con le righe è un’ottima scelta se il nostro desiderio è quello di portare una ventata di novità in casa.

Le righe come elemento decorativo sono divertenti, chiassose, eccentriche e originali, perfette per un arredamento moderno. Dare un tocco di stile agli ambienti della casa con una decorazione a righe permette con poco di creare spazi davvero moderni e glamour!

Applicare delle texture rigate alle nostre stanze è inoltre molto più semplice di quello che sembra. In commercio ci sono tantissime carte da parati progettate a fasce di colore che possono regalare un tocco di classe alle pareti ma anche adesivi da attaccare al muro o ai mobili con superficie liscia.
Se invece vogliamo cimentarci in una pittura delle pareti fai da te dobbiamo procedere per fasi:

dipingere completamente la parete con uno dei colori scelti per le righe
con l’aiuto di una livella e un righello tracciare con la matita delle linee di riferimento facendo attenzione che le distanze tra l’uno e l’altro bordo siano sempre le stesse
applicare del nastro adesivo di carta in corrispondenza delle linee tracciate
dipingere le fasce del secondo colore
rimuovere il nastro di carta
Se invece vogliamo sperimentare l’effetto rigato senza compromettere in maniera definitiva l’aspetto della stanza possiamo ottenere comunque un vistoso effetto a righe avvalendoci di complementi d’arredo e rivestimenti ad hoc. Divano, cuscini, tende, vasi, tappeti… tutto può essere creativamente pervaso di linee, ma attenti a noi esagerare creando un effetto eccessivamente pachtwork!
Pretendere che le righe sui vari oggetti e rivestimenti siano tutte uguali è impossibile certo – e l’effetto sarebbe probabilmente troppo noioso – ma cerchiamo sempre di creare un filo conduttore tra le varie texture.
Scegliamo ad esempio righe che siano tutte realizzate con colori fluo e vivaci, o magari pastello, oppure optiamo per poche righe che intercettino i colori del resto del mobilio o degli oggetti sparsi per la stanza. L’importante è creare un “discorso” cromatico che leghi i diversi elementi.

Come muoversi con i colori?

Per ambienti più discreti ed eleganti optate per colori tono su tono, mentre per un effetto più originale e glamour trovate delle combinazioni contrastate e forti. Ci sono diversi strumenti online che permettono di ottenere palette di colori personalizzate, queste ad esempio sono state ottenute con Adobe Kuler.

E le righe? Dovranno essere molto larghe o sottili? Di dimensioni regolari o irregolari?

Le righe sottili e irregolari creano un effetto certamente più vibrante mentre quelle larghe e regolari si insediano meglio nei vari contesti visivi… tutto dipende da quanto è forte l’effetto finale che cerchiamo. Giochiamo con colori e forme (magari facendo degli schizzi al computer o su carta) per cercare l’effetto che fa per noi!

  • Palette colori