Architetto on-line

Mobili Settimi Blog

Consigli, tendenze, design, arredamento.

La scelta del tavolo per il salone, come orientarsi? 10 luglio 2013 - 17:25
Tagssoggiorno, moderno, classico, tendenze, consigli arredo, tavolo La scelta del tavolo per il salone, come orientarsi?Tavolo tondo o rettangolare? In legno o in marmo?
Queste e molte altre sono le domande che affliggono chi nell’arredare casa approda al difficile momento della scelta del tavolo.

In primo luogo dobbiamo soffermarci a riflettere sull’importanza di questo elemento di arredo: un oggetto centrale per ogni abitazione dalla notte dei tempi poiché è proprio attorno ad esso che la famiglia si riunisce per mangiare e condividere pensieri, gioie e problemi. Il tavolo infondo è un po’ il re della casa!

Nella maggior parte dei casi le dimensioni di un appartamento impongono un solo grande tavolo da sistemare in salone mentre in cucina ci si accontenta solitamente di tavolini minimali da sfruttare come piani di appoggio o per consumare pasti frugali in tutta fretta o persino di mensole e carrelli mobili (per utili consigli al riguardo leggi il nostro articolo sulle soluzioni di arredo per una cucina piccola).

Tornando al tavolo da mettere in soggiorno, le questioni sono essenzialmente tre: grandezza, forma e materiali.

Per quel che riguarda la grandezza dovremo considerare al meglio gli spazi a disposizione per non acquistare un tavolo troppo ingombrante. Il numero dei componenti della famiglia è chiaramente vincolante per la scelta poiché la grandezza del tavolo dovrà garantire la comodità per tutti coloro che abitano la casa! Se invece stiamo parlando di una famiglia poco numerosa esistono numerose soluzioni tra i tavoli allungabili.
La forma di un tavolo può influire molto sull’ambiente in cui è inserito, sia in termini visivi che funzionali. I tavoli tondi e quadrati sono più adatti in stanze di dimensioni contenute e sono molto accoglienti, mentre i tavoli rettangolari e ovali sono perfetti per gli spazi ampi e rendono molto eleganti gli ambienti.
Per la scelta del materiale, infine, le considerazioni che dobbiamo fare sono essenzialmente di due tipi: funzionali e stilistiche. Il materiale con il quale vengono solitamente prodotti i piani dei tavoli sono il legno, il marmo e il vetro, ma esistono anche tavoli dal design molto accattivante realizzati in metallo o lavorati con speciali vernici e lacche. Se il tavolo ci servirà, oltre che per mangiare, come punto d’appoggio per attività varie (leggere, scrivere, studiare, lavorare con il portatile…) sarà meglio evitare piani molto delicati come quelli in cristallo e vetro o con intarsi particolari. Altrettanto importante sarà la scelta dello stile del tavolo che dovrà abbinarsi bene all’arredamento del salone, ad esempio per un arredamento classico può essere perfetto un tavolo in legno mentre per uno stile più moderno si può giocare con materiali più originali come le leghe metalliche e le superfici trattate con vernici particolari.