Architetto on-line

Mobili Settimi Blog

Consigli, tendenze, design, arredamento.

Arredare una casa piccola 2 maggio 2013 - 17:48
Tagscamera da letto, soggiorno, cucina, bagno, piccoli spazi Arredare una casa piccolaArredare una casa di piccole dimensioni spesso può rivolarsi un problema difficile da gestire, seppure ormai la maggior parte delle giovani coppie, single e giovani si trovino a far fronte a questa situazione. Fortunatamente le soluzioni di arredamento moderno spesso ci vengono incontro, aiutandoci a trovare delle soluzioni idonee, esteticamente gradevoli e funzionali. Per prima cosa bisogna studiare bene l’appartamento. Solitamente si compone di una zona giorno che comprende il soggiorno e la cucina, che molto spesso si rivela essere un angolo cottura e poi la zona notte, solitamente una sola camera da letto e infine il bagno, che molto spesso è l’area più sacrificata. Poi bisogna studiare la presenza di finestre e la relativa possibilità di avere zone di luce naturale. Solo dopo queste valutazioni si può passare alla vera e propria progettazione.

Zona giorno
Se la zona giorno vede una divisione tra soggiorno e cucina rimane comunque consigliabile unirli. In questo modo si avrà un unico spazio ampio, che sarà più facile da arredare e che permetterà alla luce naturale di entrare comodamente, creando così un ambiente luminoso ed accogliente. Se la soluzione open space però non piace esistono tre compromessi: la prima è l’utilizzo di un muretto basso, la seconda è l’utilizzo di mobili di design che svolgano una funzione divisoria, la terza è scegliere una cucina con penisola. Quest’ultima tra l’altro appare la più conveniente, in quanto si avrà così un ulteriore piano di appoggio per cucinare più comodamente, oltre che per conversare con eventuali ospiti che si trovano nella zona dell’open space dedicata al soggiorno. I mobili della cucina devono essere possibilmente chiari e assolutamente salvaspazio. Bisogna progettarla in maniera che tutti gli spazi vengano sfruttati al massimo, tra l’altro la cucina è l’ambiente di casa dove occorre stipare più cosa, dal cibo alle stoviglie e soprattutto richiede misure standard per i vari elettrodomestici. Fortunatamente in commercio esistono moltissime soluzioni adattabili a qualsiasi ambiente, l’importante è farsi aiutare da un progettista che sappia sfruttare tutto lo spazio di cui disponi. Il soggiorno deve essere funzionale e minimal, in maniera che l’ambiente non risulti troppo angusto. Si può decidere di appendere il televisore alla parete oppure utilizzare una parete attrezzata che permetta anche di conservare vari componenti, dai libri al servizio di piatti. Il tavolo non deve essere necessariamente piccolo, l’ideale è che sia di vetro perché dona maggiore ampiezza visiva all’ambiente. Tra l’altro esistono tavoli in cristallo che facilmente passano da 4 a 8 posti. Le pareti devono essere di colore chiaro e non devono necessariamente essere tutte occupate, lasciare degli spazi liberi aiuta a far sembrare tutto l’ambiente più grande.

Zona notte
I mobili della camera da letto, come della cucina, devono permettere di sfruttare tutti gli spazi. Una buona soluzione potrebbe essere l’armadio a ponte, con l’integrazione dei comodini, che possono essere scelti anche sospesi. Il letto contenitore inoltre è un’ottima idea per poter riporre la biancheria. Infine bisogna sfruttare oltre che la profondità anche l’altezza e scegliere mobili che la coprano tutta. Anche in camera da letto i muri devono essere di colore chiaro e, nel caso in cui tu voglia dare un tocco di vivacità in più, potresti pensare di colorare parte o tutta la parete che sta dietro alla testata del letto. Inoltre installare un grosso specchio su una delle pareti può aiutare ad aumentare il senso di profondità dell’intera stanza oltre che amplificarne la luminosità.

Il bagno
In bagno oltre ai sanitari dovrebbe entrare anche la lavatrice, altrimenti bisogna ricavare in altre zone lo spazio per ospitarla. Se così fosse oltre alla lavatrice poi necessariamente occorre installare il box doccia, la vasca infatti è generalmente molto ingombrante. I sanitari possono essere del tipo sospeso, che aiuta a trovare ulteriori spazi da sfruttare e in ogni caso dona maggiore ampiezza. Per il resto, come nelle altre zone, bisogna sfruttare tutto lo spazio, con mobiletti poco profondi o mensole che possono essere anche angolari.